CNN licenzia Chris Cuomo, con effetto immediato

CNN licenzia Chris Cuomo, con effetto immediato

Foto: Evan Agostini/Invision/AP/Shutterstock/Evan Agostini/Invision/AP/Shutte

Aggiornamento, sabato 4 dicembre alle 18:00: Chris Cuomo è stato licenziato dalla CNN con effetto immediato, dopo la sua sospensione all’inizio di questa settimana, secondo la rete. La CNN ha detto in una dichiarazione, “Chris Cuomo è stato sospeso all’inizio di questa settimana in attesa di ulteriori valutazioni di nuove informazioni che sono venute alla luce sul suo coinvolgimento con la difesa di suo fratello. Abbiamo incaricato uno studio legale rispettato di condurre la revisione, e lo abbiamo licenziato, con effetto immediato” Cuomo ha rilasciato una dichiarazione dopo il suo licenziamento: “Non è così che voglio che il mio tempo alla CNN finisca, ma vi ho già detto perché e come ho aiutato mio fratello. Quindi lasciatemi dire che per quanto questo sia deludente, non potrei essere più orgoglioso del team di Cuomo Prime Time e del lavoro che abbiamo fatto come show numero 1 della CNN nella fascia oraria più competitiva. Sono in debito con tutti loro e mi mancherà quel gruppo di persone speciali che hanno fatto un lavoro davvero importante”

Il giorno dopo che l’ufficio del procuratore generale di New York ha rilasciato le trascrizioni che mostrano che il conduttore della CNN Chris Cuomo ha aiutato a inseguire “informazioni” sui reporter che indagano sulle accuse di molestie sessuali contro suo fratello, Cuomo è stato sospeso dalla rete a tempo indeterminato. In una dichiarazione fornita dalla CNN, la rete ha detto che i documenti rilasciati lunedì “fanno nuova luce sul coinvolgimento di Chris Cuomo” nella difesa di suo fratello, l’ex governatore di New York Andrew Cuomo. “I documenti, di cui non eravamo a conoscenza prima della loro pubblicazione pubblica, sollevano serie domande”, si legge nella dichiarazione. “Quando Chris ha ammesso di aver offerto consigli allo staff di suo fratello, ha infranto le nostre regole e lo abbiamo riconosciuto pubblicamente. Ma abbiamo anche apprezzato la posizione unica in cui si trovava e capito il suo bisogno di mettere la famiglia al primo posto e il lavoro al secondo. Tuttavia, questi documenti indicano un livello di coinvolgimento negli sforzi di suo fratello maggiore di quanto sapessimo in precedenza. Di conseguenza, abbiamo sospeso Chris a tempo indeterminato, in attesa di ulteriori valutazioni”

Le trascrizioni dell’ufficio del procuratore generale Letitia James hanno mostrato che Chris Cuomo ha scritto all’aiutante principale del governatore Melissa DeRosa a marzo chiedendo di “lasciarmi aiutare con la preparazione” quando altre donne si sono fatte avanti accusando suo fratello di cattiva condotta sessuale. Ha anche cercato di scavare informazioni sui rapporti di Politico e The New Yorker prima della loro pubblicazione. “Vorrei – quando mi è stato chiesto, vorrei raggiungere le fonti, altri giornalisti, per vedere se hanno sentito parlare di qualcun altro che sta uscendo”, ha scritto. Mentre prima si sapeva che il conduttore della CNN aveva aiutato l’ex governatore nella strategia relativa alle accuse, le trascrizioni hanno rivelato un livello di coinvolgimento molto maggiore.

Chris Cuomo non è l’unica parte esterna ad affrontare il ritorno di fiamma per aver consigliato il governatore durante lo scandalo della condotta sessuale: In ottobre, Alphonso David, presidente della Human Rights Campaign, è stato licenziato dal gruppo di difesa LGBTQ per aver consigliato Cuomo su come gestire la crisi. Nel mese di agosto, Tina Tchen ha lasciato il suo ruolo di presidente dell’organizzazione di difesa dei sopravvissuti agli abusi sessuali Time’s Up, dopo che è emerso che ha detto al suo team di “fermarsi” dal sostenere un ex assistente che ha accusato Cuomo di molestie.

CNN licenzia Chris Cuomo, con effetto immediato