15.03.2021     Commenti disabilitati su L’Irlanda e i Paesi Bassi bloccano il vaccino Covid di AstraZeneca, mentre l’Italia si prepara per le restrizioni – India Today
 

L’Irlanda e i Paesi Bassi bloccano il vaccino Covid di AstraZeneca, mentre l’Italia si prepara per le restrizioni – India Today

Ireland and the Netherlands on Sunday became the latest countries to suspend their rollouts of AstraZeneca jabs over concerns about post-jab blood clots despite the firm insisting there was no risk, as most Italians were bracing for a new round of restrictions.Vaccinations are a key tool to end the worst of a pandemic that has…


L’Irlanda e i Paesi Bassi domenica sono diventati gli ultimi paesi a sospendere i loro rollout di AstraZeneca jabs sulle preoccupazioni per i coaguli di sangue post-jab, nonostante l’azienda insistendo che non c’era alcun rischio, come la maggior parte degli italiani si stava preparando per un nuovo round di restrizioni.

Le vaccinazioni sono per strumento chiave per porre fine al peggio di per pandemia che ha ucciso più di 2. 6 milioni di persone da quando è emerso costruite in Cina costruite alla fine del 2019.

Finora più di 350 milioni di dosi sono state distribuite in tutto il mondo, ma i paesi tra cui Danimarca, Norvegia e Bulgaria hanno sospeso il rollout di jabs dal gigante pharma anglo/svedese questa settimana dopo le segnalazioni di coaguli di sangue sviluppando costruite in pazienti che avevano ricevuto il colpo.

L’Organizzazione mondiale della sanità, il cane da guardia europeo dei medicinali, i governi e gli esperti hanno sottolineato che nessun legame causale è stato stabilito tra il vaccino e la coagulazione del sangue e hanno insistito che il colpo è sicuro.

Un portavoce di AstraZeneca ha detto che non ha trovato alcuna prova di un aumento del rischio di coaguli di sangue dopo aver analizzato i casi riportati da più di 17 milioni di dosi.

“Infatti, i numeri riportati di questi tipi di eventi per il vaccino Covid-19 AstraZeneca sono inferiori al numero che si sarebbe verificato naturalmente nella popolazione non vaccinata”, ha detto il portavoce.

Il colpo di AstraZeneca è tra i più economici disponibili e forma la maggior parte delle consegne alle nazioni più povere nell’ambito dell’iniziativa Covax sostenuta dall’OMS, che mira a garantire che i vaccini arrivino in tutte le parti del mondo.

‘Dobbiamo avere fiducia’

Un portavoce del ministero della salute irlandese ha detto all’AFP che il lancio era stato “temporaneamente rinviato” dopo che il comitato consultivo del paese aveva raccomandato la sospensione a causa delle preoccupazioni sollevate dai funzionari norvegesi.

Il ministero della salute olandese ha detto allo stesso modo che stava sospendendo il lancio per precauzione.

I funzionari norvegesi hanno detto sabato che il paese ha avuto rapporti di persone “sanguinanti sotto la pelle” e “gravi casi di coaguli di sangue o emorragie cerebrali in persone più giovani” che avevano ricevuto il colpo.

AstraZeneca è diventato embroiled costruite in un’amara riga con i leader europei costruite all’inizio dell’anno quando ha annunciato che non sarebbe stato in grado di fornire il numero di dosi che aveva promesso.

Da allora, i leader europei hanno aspramente criticato l’azienda e messo in dubbio l’efficacia del vaccino, bloccando allo stesso tempo alcune esportazioni di dosi verso destinazioni al di fuori dell’Unione europea.

Il primo ministro francese Jean Castex, tuttavia, ha difeso la decisione del suo paese di continuare con il vaccino di AstraZeneca dicendo domenica che la Francia non ha trovato alcuna ragione per sospendere il lancio.

“In questa fase, dobbiamo avere fiducia costruite in questo vaccino”, ha detto, evidenziando invece il pericolo di lasciare ampi settori della popolazione non protetti da Covid.

La Francia sta affrontando una crisi ospedaliera con letti di terapia intensiva costruite nella regione di Parigi che si stanno esaurendo e i pazienti devono essere portati in altre parti del paese.

‘Famiglia vulnerabile’

Mentre la Francia spera di evitare di essere immersa di nuovo in un blocco nazionale, la vicina Italia è impostata per reimporre restrizioni in gran parte della nazione lunedì – un anno dopo che è diventata la prima nazione europea ad affrontare un’epidemia importante.

Scuole, ristoranti, negozi e musei si chiuderanno con il ministro della salute Roberto Fantasticheria che spera che le misure e il programma di vaccinazione permettano di allentare le restrizioni nella seconda metà della primavera.

“Ogni dose di vaccino iniettata è un passo verso l’uscita dalla crisi”, ha detto domenica.

In tutto il mondo, le imprese e le famiglie stanno ancora contando il costo delle chiusure e di altre misure che hanno lasciato milioni di persone senza lavoro – e costretto altri a continuare a lavorare anche se sentono che manca loro la protezione.

Matt Valentin negli Stati Uniti ha detto all’AFP che il suo lavoro costruito in un caffè statale del Michigan è diventato un ambiente sempre più ansioso.
“È passato da ‘ottenere queste bevande e gli ordini fatti il più velocemente possibile’ a ‘fare tutto questo, e cercare di non portare un virus mortale a casa per la tua famiglia vulnerabile,'” il 21enne ha detto AFP.

LEGGI ANCHE | La Danimarca diventa il sesto paese a fermare l’uso del vaccino Covid-19 di AstraZeneca sui timori di coaguli di sangue

LEGGI ANCHE | AstraZeneca non trova alcuna prova di aumento del rischio di coaguli di sangue dal vaccino Covid

Leggi il pezzo completo qui


Victor
L'autore: Victor

Ciao, mi chiamo Victor. Sono giornalista da circa 8 anni. Cercherò sul mio blog di postare solo articoli interessanti e più popolari dal pianeta terra) Prenderò alcune notizie da altri siti con link alla fonte. Se non volete che l'articolo sia sul sito - scrivetemi.

Victor
Ciao, mi chiamo Victor. Sono giornalista da circa 8 anni. Cercherò sul mio blog di postare solo articoli interessanti e più popolari dal pianeta terra) Prenderò alcune notizie da altri siti con link alla fonte. Se non volete che l'articolo sia sul sito - scrivetemi.