05.03.2021     Commenti disabilitati su Pescara diventa il punto caldo d’Italia per la variante COVID-19 scoperta nel Regno Unito – CGTN
 

Pescara diventa il punto caldo d’Italia per la variante COVID-19 scoperta nel Regno Unito – CGTN

02:17 Italy has labeled areas with the strictest COVID-19 restrictions as red zones, as the aggressive variant first discovered in the UK continues to spread, particularly among young people.Giustino Parruti has worked as a doctor at Pescara Hospital for almost 30 years and says he’s shocked by how quickly the new variants arrived in Italy.”I…


02: 17

aad28a8f589a498fb922a67fd1a63c58 - Pescara diventa il punto caldo d'Italia per la variante COVID-19 scoperta nel Regno Unito - CGTN

L’Italia ha etichettato le aree con le più severe restrizioni COVID-19 come zone rosse, come la variante aggressiva scoperta per la prima volta nel Regno Unito continua a diffondersi, soprattutto tra i giovani.

Giustino Parruti ha lavorato come medico all’ospedale di Pescara per quasi 30 anni e dice di essere scioccato dalla velocità con cui le nuove varianti sono arrivate in Italia.

“Non avrei mai pensato che Pescara sarebbe diventata il cuore della nuova fase della pandemia. “

582a4fdd7ad44cbe96c749b1c6a062ed - Pescara diventa il punto caldo d'Italia per la variante COVID-19 scoperta nel Regno Unito - CGTN

I reparti COVID-19 dell’ospedale di Pescara stanno trattando oltre 300 pazienti. /CGTN Europe

I reparti COVID-19 dell’ospedale di Pescara stanno trattando oltre 300 pazienti. /CGTN Europe

Lui e sua moglie sono tra i 150 medici e infermieri che presidiano 11 reparti COVID-19 giorno e notte. La stragrande maggioranza dei 305 pazienti COVID-19 ha la variante scoperta per la prima volta nel Regno Unito.

Parruti dice che il sistema è stato inondato all’improvviso, e la situazione sta peggiorando. “Abbiamo un’ondata di pazienti più gravi, più difficili da trattare e più numerosi che mai. “

LEGGI TUTTO

Il piano in quattro fasi del Regno Unito per porre fine al lockdown

La vacca terapeuta della Francia

Quanto vale una vita?

Nel vicino laboratorio di diagnosi COVID-19 dell’Università di Chieti-Pescara vengono analizzati mille campioni al giorno.

Il direttore del laboratorio, Liborio Stuppia, dice che la prevalenza della variante scoperta nel Regno Unito a Pescara è tre volte la media nazionale: “Abbiamo circa il 65% rispetto al 20% di tutta l’Italia”.

Una grande preoccupazione è la circolazione delle varianti tra i giovani. Ora il 20 per cento di coloro che risultano positivi al test hanno meno di 20 anni”.

“Abbiamo avuto un sacco di bambini infettati e questo è stato l’innesco di una diffusione più veloce dell’epidemia”, spiega Parruti.

L’età dei pazienti costruite in cura critica è anche sceso, con molti tra 45 e 65 anni.

605513d77e514780aa4d001f56e7b918 - Pescara diventa il punto caldo d'Italia per la variante COVID-19 scoperta nel Regno Unito - CGTN

Personale dell’ospedale di Pescara che analizza campioni di tampone. /CGTN Europe

Personale dell’ospedale di Pescara che analizza campioni di tampone. /CGTN Europe

I primi casi della variante scoperta nel Regno Unito sono stati rilevati a Pescara alla fine di dicembre. Due settimane dopo, i voli da e per Londra sono stati sospesi, ma gli esperti dicono che il viaggio aereo non è necessariamente la ragione dell’epidemia nella regione.

“I collegamenti con il Regno Unito sono presenti in tutte le regioni italiane, quindi è molto difficile capire perché l’Abruzzo e perché Pescara”, dice Stuppia.

Tuttavia, in questa fase di emergenza, l’attenzione non è la fonte, ma fermare la diffusione e quelli in prima linea stanno invitando alla prudenza.

“Perché le varianti sono molto aggressive, dobbiamo essere molto pazienti e molto attenti”, avverte Stuppia.

Le restrizioni della zona rossa saranno estese costruite a Pescara e Chieti fino a marzo.

Leggi l’articolo completo qui


Victor
L'autore: Victor

Ciao, mi chiamo Victor. Sono giornalista da circa 8 anni. Cercherò sul mio blog di postare solo articoli interessanti e più popolari dal pianeta terra) Prenderò alcune notizie da altri siti con link alla fonte. Se non volete che l'articolo sia sul sito - scrivetemi.

Victor
Ciao, mi chiamo Victor. Sono giornalista da circa 8 anni. Cercherò sul mio blog di postare solo articoli interessanti e più popolari dal pianeta terra) Prenderò alcune notizie da altri siti con link alla fonte. Se non volete che l'articolo sia sul sito - scrivetemi.