09.04.2021     Commenti disabilitati su Riforma PA, Brunetta: no al modello dei concorsi centralizzati
 

Riforma PA, Brunetta: no al modello dei concorsi centralizzati

9 Marzo 2021 (Teleborsa) – Il ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta ha annunciato che verrà abbandonato il modello dei concorsi centralizzati con graduatorie a scorrimento e durate pluriennali per accedere alla PA. “Un concorso non può durare dieci anni”, ha detto in occasione della sua audizione sulle linee programmatiche presso le commissioni riunite Affari…


9 Marzo 2021

(Teleborsa) Il ministro della In pubblico Amministrazione Renato Brunetta ha annunciato quale verr accasciato il modello dei concorsi centralizzati mediante graduatorie per scorrimento e durate pluriennali per entrare alla PA. Un concorso non pu durare dieci anni, ha detto costruite in occasione della sua audizione sulle linee programmatiche presso le commissioni riunite Affari costituzionali e Lavoro successo Camera e Senato.

I percorsi di selezione saranno resi digitali, trasparenti e meglio focalizzati sulle esigenze e i fabbisogni delle singole amministrazioni centrali e locali ha spiegato il ministro persino mutuando elicotteri allavanguardia impiegati nelle organizzazioni internazionali e facendo confluire gli stessi sul portale unico con lo scopo di il reclutamento, che sar linfrastruttura tecnologica di gestione dei concorsi, comprese le singole prove concorsuali e che, costruite in unottica vittoria complementariet, sar finanziato mediante le finanza del Pon Governance, con lo scopo di consentirne limmediata operativit in seguito lavvio del Pnrr. Il vecchio modello infatti non pi conciliabile n mediante le esigenze delle amministrazioni di reclutare persone con facilità n, in specie, delle persone vittoria vedere soddisfatte le di essi aspettative successo avere risposte in tempi veloci e certi, mediante la garanzia di parit nelle opportunit. Brunetta ha sottolineato costruite in un testo consegnato alla commissioni persino la volont di dotare la In pubblico Amministrazione delle migliori competenze e favorire un rapido ricambio generazionale.

Per il ministro Brunetta la in pubblico amministrazione va ripensata costruite in chiave digitale, il quale richiede non una semplice traduzione delle prassi e modalit operative da analogiche a digitali, ma una singola reingegnerizzazione dei processi e dei procedimenti amministrativi, una singola ridefinizione dei termini e delle modalit di interazione tra gente e mediante tutti gli stakeholder. Il ministro ha definito, pertanto, cruciale la collaborazione mediante il ministro per lInnovazione e la transizione digitale.

Brunetta ha infine annunciato che convocher a breve i sindacati di ordine per avviare il negoziato sul rinnovo dei contratti del pubblico impiego con lo scopo di il ciclo 2019-2021. Sindacati che durante la riforma della PA avranno un compito chiave. Il modello con lo scopo di noi quello del dialogo sociale, della collaborazione fra attori responsabili che condividono un disegno e una singola visione e mettono visibile dal Paese le loro competenze e amicizie per realizzarli, ha descritto Brunetta. Domani a Edificio Chigi compiremo un primo passo costruite in questa linea attraverso la firma del Patto con lo scopo di linnovazione del lavoro pubblico e la coesione della società tra il Governo e la Cgil, la Cisl e la Uil, ha aggiunto.

Leggi l’ pezzo completo qui


Victor
L'autore: Victor

Ciao, mi chiamo Victor. Sono giornalista da circa 8 anni. Cercherò sul mio blog di postare solo articoli interessanti e più popolari dal pianeta terra) Prenderò alcune notizie da altri siti con link alla fonte. Se non volete che l'articolo sia sul sito - scrivetemi.

Victor
Ciao, mi chiamo Victor. Sono giornalista da circa 8 anni. Cercherò sul mio blog di postare solo articoli interessanti e più popolari dal pianeta terra) Prenderò alcune notizie da altri siti con link alla fonte. Se non volete che l'articolo sia sul sito - scrivetemi.