I migliori giochi dell’anno 2021

Hai voglia di guidare attraverso il bellissimo Messico? O che ne dici di un’avventura europea infestata dai fantasmi? Un paio di eroi familiari fanno il loro atteso ritorno, e un paio di assassinii perfettamente pianificati erano solo alcuni dei migliori giochi nel 2021.

Ogni anno guardiamo indietro e scegliamo i nostri giochi preferiti dell’anno. Nel 2021, abbiamo ottenuto i sequel molto attesi di giochi amati, così come nuovi giochi audaci e fantasiosi che ci fanno innamorare di nuovo dei giochi. Queste sono le nostre scelte per i migliori giochi di IGN del 2021.

I migliori giochi dell’anno 2021

Deathloop

Deathloop è uno dei videogiochi più affascinanti non solo del 2021, ma degli ultimi anni. È un progetto complesso e intricato, che mette insieme elementi di roguelikes, metroidvanias, sparatutto e giochi polizieschi in un modo completamente unico. Sulla carta, sembra scoraggiante e quasi assurdo, ma lo sviluppatore Arkane Studios rende l’intero processo non solo senza sforzo e accessibile, ma veramente eccitante.

Il mondo di Deathloop è alimentato da un indimenticabile ciclo di tempo ciclico pieno di possibilità; uno in cui scegliere se dare la caccia ai tuoi otto obiettivi a tutto spiano o usando la furtività è solo la decisione più elementare. Ogni nuova scelta contribuisce ad alimentare un’altra scoperta, come una tattica infallibile che elimina i nemici in pochi secondi, una scorciatoia che ti permette di correre intorno al tuo nemico, o una postazione da cecchino con una vista senza pari. A poco a poco combinerai queste conoscenze per padroneggiare non solo i livelli, ma anche il tempo stesso, permettendoti di raggiungere il tuo obiettivo finale ed evadere dalla tua prigione in loop. Tutto questo viene consegnato con una presentazione incredibilmente elegante e sicura, creando un gioco che sembra, suona, si sente e si gioca come nessun altro. – Matt Purslow

Per saperne di più, controlla la recensione di Deathloop di IGN.

Forza Horizon 5

Alcune persone giocano a Forza Horizon 5 per i suoi splendidi paesaggi o i suoi veicoli accurati. Alcuni lo giocano per la sua comunità online e le gare competitive. Altri sono interessati a creare design dettagliati e personalizzati o a completare le sfide. Altri ancora, amano guidare le auto giù dalle scogliere. La genialità di Forza Horizon 5 è il modo in cui accoglie e abbraccia ognuno di questi tipi di persone, presentando loro abbastanza strade da percorrere per chilometri. La sua adorante interpretazione del Messico è bellissima, dalla costa alla giungla, dalla città al deserto, condita con un clima sempre mutevole e dettagli del mondo reale che rendono la guida attraverso tutto questo – che è molto! – una gioia.

Ci sono infinite cose da fare sia da soli che offline con gli altri, il che potrebbe sembrare opprimente se Forza Horizon 5 non fosse assolutamente rilassato su ciò che hai realizzato, quando e quanto velocemente. Forza è ugualmente felice che tu migliori i tuoi tempi di gara e che tu guidi il più velocemente possibile su e giù per una spiaggia al ritmo di Water Music Suite No. 2 in D Major. È una scatola di giocattoli fisici di auto fatte con amore, indistruttibili, incontaminate e mature per essere collezionate, gareggiate o distrutte l’una contro l’altra per tutto il tempo che volete. – Rebekah Valentine

Per saperne di più, controlla la recensione di Forza Horizon 5 di IGN.

Halo Infinite

C’erano molte ragioni per essere pessimisti su Halo Infinite: la partenza di non uno ma due direttori sul progetto prima che il co-creatore di Halo Joseph Staten si paracadutasse per aiutare a guidare Infinite verso il traguardo, il doloroso ritardo alla seconda vacanza della Xbox Series X invece della sua prima, e… Craig. Ma lo sviluppatore 343 Industries si fa l’ultima risata e noi ci facciamo gli ultimi sorrisi, perché Halo Infinite si presenta. La sua campagna single-player rinvigorisce la serie fondendo organicamente il classico sandbox di combattimento di Halo con un enorme anello di Halo che sei libero di esplorare e causare problemi, come un glorioso mash-up di Halo 1 e Halo 3. Il suo multiplayer va audacemente free-to-play e dà ai giocatori vecchi e nuovi qualcosa di cui lo spazio degli sparatutto in prima persona aveva disperatamente bisogno: un puro sparatutto in arena che esagera con il divertimento e taglia fuori tutte le sciocchezze di tendenza (nonostante i problemi del battle pass). In totale, è un pacchetto che ripristina Halo al suo giusto posto nello zeitgeist dei videogiochi, e che nessun fan degli FPS dovrebbe perdere. – Ryan McCaffrey

Per saperne di più, controlla la recensione della campagna di Halo Infinite di IGN e la recensione del multiplayer di Halo Infinite di IGN.

Hitman 3

C’è una scena in John Wick 2 in cui un sommelier dedicato alle armi equipaggia John Wick con armi che soddisfano esattamente i suoi gusti. IO Interactive è un po’ come questo sommelier, presentando agli aspiranti assassini un delizioso buffet di scelte mortali in Hitman 3.

Che si tratti della voglia di mettere a segno un colpo perfettamente professionale con solo le armi migliori, o di attirare il vostro bersaglio in un grande torchio d’uva in un’azienda vinicola esclusiva, Hitman 3 soddisfa i vostri capricci. Con Hitman 3, IO Interactive ha creato una scatola dei giochi immacolata che combina il lusso di fascia alta con un divertimento incredibile. Puoi essere efficiente o oltraggioso come vuoi nel mondo di Hitman, e Hitman 3 è il miglior sforzo ancora nella serie in cui gli unici limiti sono davvero quelli che non hai ancora infranto. – Matt Kim

Per saperne di più, controlla la recensione di Hitman 3 di IGN.

Inscryption

Alcuni sviluppatori di giochi vogliono farti sentire potente. Altri vogliono farti sentire intelligente. Daniel Mullins sembra mirare ad una sensazione diversa, più specifica – una sorta di meraviglia a bocca aperta. Come i giochi precedenti dello sviluppatore solitario, Inscryption nasconde ciò che è veramente per un bel po’, rivelando lentamente i suoi segreti fino a quando non si può fare a meno di fermarsi e grattarsi la testa su come è stato realizzato questo trucco di magia digitale. A differenza dei suoi giochi precedenti, Inscryption è anche una splendida ruminazione sul game design stesso, prendendo le regole e le vibrazioni di più giochi di carte (Slay the Spire, Magic e Netrunner mi vengono in mente tutti), aggiungendo le sue e creando un cocktail abbastanza forte da lasciarvi ubriachi, una volta che vi rendete conto di quanto sta succedendo sotto la superficie.

E anche a parte tutta questa furbizia, Inscryption è un gioco fantastico in sé e per sé, una combinazione scattante di carte roguelike, puzzle di fuga dalla stanza e altro, consegnato in uno stile deliziosamente inquietante. Non c’è mai stato un gioco come questo prima, e non ci sarà mai più – soprattutto perché Mullins passerà sicuramente a qualcosa di stupendamente strano e sorprendentemente nuovo dopo questo. – Joe Skrebels

Per saperne di più, controlla la recensione di Inscryption di IGN.

It Takes 2

Se c’è una cosa che It Takes Two rende abbondantemente chiaro nel corso della sua brillante avventura co-op-only, è che nessuno fa una co-op a due giocatori abbastanza come Hazelight Studios. I succhi creativi di It Takes Two non smettono mai di scorrere. Si passa senza soluzione di continuità da un’idea fresca all’altra: da uno sparatutto in terza persona basato su puzzle in co-op a un RPG 3D isometrico con dungeon crawler, a un platform 3D ispirato a Mario, a uno sparatutto on-rails, a un gioco di combattimento in 2D. Non smette mai di sorprendere, deliziare e stupire ad ogni angolo, con il risultato di un gioco che non solo è uno dei migliori del 2021, ma anche uno dei più grandi giochi cooperativi mai realizzati. – Mitchell Saltzmann

Per saperne di più, controlla la recensione di IGN di It Takes 2.

Metroid Dread

In Metroid Dread, Nintendo ha creato un gioco che sfida la Next-Gen: Ti attira con il suo stile e la sua velocità, ma manca la risoluzione 4K – e da lì diventa ancora più vecchia scuola. Ha un gameplay prevalentemente in 2D, boss incredibilmente difficili, e quando sei bloccato, devi solo mettere in pausa e passare molto tempo a decifrare la mappa (o cercare una guida strategica).

Questo è un mix di elementi che pochi giochi condividono ora, per non parlare delle esclusive degli editori AAA, ma Dread fa funzionare i suoi molti throwback con una modernizzazione o razionalizzazione minima. The Legend of Zelda: Breath of the Wild ha preso una strada simile, tornando alle basi e costruendo sull’esplorazione e sul mondo aperto spesso inesorabile del primo gioco NES. Ma il risultato è stato molto più lontano dal gioco NES. Perdi qualche miliardo di poligoni e Dread avrebbe potuto adattarsi perfettamente al seguito di Super Metroid su SNES, o a molte delle successive console Nintendo. È coraggioso portare i giocatori così indietro nel tempo, ma qui siamo nel 2021, e Metroid Dread è un gioco intelligente, appariscente e meravigliosamente difficile che mette in ombra i concorrenti più gonfi (“pieni di caratteristiche?”). – Sam Claiborn

Per saperne di più, controlla la recensione di Metroid Dread di IGN.

Ratchet and Clank: Rift Apart

Sono passati 12 anni da quando Ratchet & Clank: A Crack in Time – l’ultimo gioco completamente originale e completo di Ratchet & Clank – quando Rift Apart è arrivato sulla PS5 quest’anno. Le aspettative erano alte, ma Insomniac è stata assolutamente all’altezza dell’occasione per darci il suo gioco di Ratchet più bello e ben raccontato di sempre.

Una vera e propria vetrina per l’hardware della PS5, Rift Apart ha visto QUATTRO personaggi principali (Ratchet, Clank, Rivet e Kit) saltare senza soluzione di continuità attraverso portali che li trasportano a versioni completamente diverse di pianeti senza saltare un colpo – un’impresa resa possibile dal super-veloce SSD della PS5. Armi indimenticabili come l’irrigatore Topiary, Blackhole Storm e Void Repulser hanno ricordato ai giocatori esattamente ciò che ha reso Ratchet speciale in primo luogo: combattimento fluido, armi folli e creatività sfrenata. Non è chiaro se avremo presto un altro Ratchet & Clank (o Rivet & Kit), ma lo accoglieremo a braccia aperte. – Colin Stevens

Per saperne di più, guarda la recensione di IGN di Ratchet and Clank: Rift Apart.

Resident Evil Village

Che vi piaccia o no (e molti tradizionalisti del survival horror non lo fanno), Resident Evil è una delle migliori serie di giochi d’azione di oggi. Resident Evil Village alterna scene di tiro al bersaglio di tipo arcade, combattimenti con boss giganti con schemi elaborati da identificare, e sequenze di fuga da nemici invincibili, il tutto per un finale sorprendentemente esplosivo che si adatta più a una classica campagna di Call of Duty che a una villa piena di zombie. Nonostante tutti questi momenti ad alta intensità, quando si riprende fiato, Resident Evil Village è accattivante e intelligente.

Ambientato in un castello medievale con percorsi interconnessi alla Metroid, dovrete lasciare alcuni enigmi per dopo – il che è difficile da fare, dato che le munizioni e i rifornimenti sono sempre più scarsi. Sono i momenti di esplorazione, la preparazione per la prossima battaglia, e semplicemente prendere le splendide viste in cui Resident Evil Village brilla. Con una campagna relativamente breve, Resident Evil Village ha anche un sacco di motivi per rigiocare con armi potenziate e cose da sbloccare; Deathloop non è l’unico sparatutto in loop di cui innamorarsi quest’anno. – Sam Claiborn

Per saperne di più, controlla la recensione di Resident Evil Village su IGN.

Returnal

Nonostante la sua immensa esperienza nella creazione di superbi giochi arcade che risale a più di due decenni fa, Housemarque è stata costantemente trascurata nelle conversazioni sui principali sviluppatori di giochi d’azione dell’industria. Returnal è il suo coming out. È un gioco d’azione a grande budget con un’anima indie, che incorpora il meglio del genere rogue-lite con valori di produzione superlativi.

In fondo Returnal non è poi così diverso da Nex Machina, Dead Nation, o anche Resogun; infatti, la sua pioggia multicolore di proiettili si adatterebbe bene a Super Stardust HD. Ciò che lo rende notevole è la facilità con cui questi elementi si traducono in una versione tentpole come Returnal, e la determinazione con cui Housemarque si attiene ai suoi punti di forza riconosciuti. Il risultato è un crogiolo di elementi familiari che ancora si uniscono per sembrare freschi e nuovi. Aggiungete un sound design eccezionale e alcune creature veramente snervanti, e avrete uno dei migliori giochi del 2021. Con Returnal, Housemarque merita di essere riconosciuto tra le fila dei migliori studi dell’industria dei giochi. – Kat Bailey

Per saperne di più, controlla la recensione di Returnal di IGN.

Vuoi far parte del Best of 2021 di IGN? Vota nel sondaggio IGN’s People’s Choice Game of the Year 2021 e facci sapere la tua scelta per il miglior gioco dell’anno!

Tutte le categorie IGN Best Of 2021

  • Miglior gioco dell’anno 2021
  • Miglior esclusiva console dell’anno 2021
  • Miglior gioco d’azione dell’anno 2021
  • Miglior gioco d’azione-Adventure Game of the Year 2021
  • Best Puzzle Game of the Year 2021
  • Best Racing Game of the Year 2021
  • Best RPG of the Year 2021
  • Best Shooter Game of the Year 2021
  • Best Strategy Game of the Year
  • Most Accessible Game of the Year 2021
  • Migliore musica in un videogioco dell’anno 2021
  • Miglior gioco in corso dell’anno
  • Miglior performance dell’anno 2021
  • Miglior storia dell’anno 2021
  • Miglior arte videoludica dell’anno 2021

I premi Best of 2021 di IGN sono stati ideati da:

Lead Design + Art Direction: Julia Rago

Motion Graphics: Will Batchelor