Il governo indiano risponde alle domande sulle transazioni Bitcoin, la truffa Karnataka, la legalità del commercio di criptovalute

Indian Government Answers Questions on Bitcoin Transactions, Karnataka Scam, Cryptocurrency Trading

Il governo indiano ha risposto a tre serie di domande in parlamento riguardanti le transazioni di bitcoin, la truffa di bitcoin di alto profilo in Karnataka, e la legalità del trading di criptovalute e degli scambi di criptovalute in India. Nel frattempo, la sessione invernale del parlamento è iniziata e ci si aspetta che una legge sulle criptovalute sia presa in considerazione durante questa sessione.

Il governo indiano risponde alle domande sulle transazioni di Bitcoin

Lunedì, il Ministero delle Finanze indiano ha risposto a tre serie di domande sul trading di bitcoin e criptovalute nel Lok Sabha, la camera bassa del Parlamento indiano.

La prima serie di domande (Starred Question No. 12), intitolata “Bitcoin Transactions”, chiede al ministro delle finanze Nirmala Sitharaman “se il governo è consapevole che la transazione bitcoin sta silenziosamente fiorendo in India negli ultimi anni.” Il ministro delle finanze ha risposto:

Il governo non raccoglie dati sulle transazioni di bitcoin.

Al ministro delle finanze Sitharaman è stato ulteriormente chiesto “se il governo ha qualche proposta per riconoscere il bitcoin come valuta nel paese.” Ha semplicemente risposto: “No, signore”.

Domande sulla truffa dei Bitcoin in Karnataka

La seconda serie di domande (domanda non stellata n. 196) riguarda l’alto profilo “Bitcoin Scam in Karnataka,” che recentemente ha ricevuto una pesante copertura mediatica. Il caso è stato persino sollevato dal primo ministro del Karnataka Basavaraj Bommai durante il suo incontro con il primo ministro Narendra Modi.

Al ministro delle finanze è stato chiesto della truffa e dei dettagli delle indagini e delle azioni intraprese.

Il Ministro di Stato del Ministero delle Finanze, Shri Pankaj Chaudhary, ha risposto: “Le informazioni di dominio pubblico suggeriscono che un caso di criminalità informatica che coinvolge bitcoin è stato sotto esame da parte della polizia di Karnataka … Tuttavia, un caso è stato anche registrato dall’unità zonale di Bangalore della Direzione di Enforcement. L’ulteriore divulgazione di informazioni in materia non è nel più grande interesse pubblico.”

Domande sulla legalità del trading di criptovalute e degli scambi di criptovalute in India

La terza serie di domande (Domanda non stellata n. 173), intitolata “Criptovalute”, chiede al ministro delle finanze “se il governo è a conoscenza delle criptovalute che vengono scambiate in India.” Il ministro Chaudhary ha risposto:

Il governo non raccoglie informazioni sul commercio di criptovalute.

Al ministro delle finanze è stato anche chiesto se il trading di criptovalute è permesso in India e se gli scambi di criptovalute sono entità legali nel paese. Inoltre, le è stato chiesto di dettagliare qualsiasi legge applicabile alle criptovalute e agli scambi di criptovalute.

Il ministro Chaudhary ha risposto: “Le criptovalute non sono regolamentate in India. La RBI [the Reserve Bank of India], con la sua circolare del 31 maggio 2021, ha consigliato alle entità regolamentate di continuare a svolgere i processi di due diligence del cliente in linea con i regolamenti che regolano gli standard per la conoscenza del cliente (KYC), l’antiriciclaggio (AML), la lotta al finanziamento del terrorismo (CFT) e gli obblighi delle entità regolamentate sotto la Prevention of Money Laundering Act, (PMLA), 2002 oltre a garantire il rispetto delle disposizioni pertinenti sotto il Foreign Exchange Management Act (FEMA) per le rimesse all’estero.”

Inizia la sessione invernale del Parlamento

La sessione invernale del Parlamento è iniziata lunedì. Una legge sulle criptovalute è elencata per essere presa durante questa sessione. Tuttavia, il disegno di legge non è elencato nell’agenda di lunedì o martedì.

“La criptovaluta e la regolamentazione della valuta digitale ufficiale Bill 2021” cerca “di vietare tutte le criptovalute private in India, tuttavia, consente alcune eccezioni per promuovere la tecnologia sottostante alla criptovaluta e i suoi usi”, secondo l’agenda legislativa della sessione invernale del Lok Sabha.

Il disegno di legge fornisce anche “un quadro facilitante per la creazione della valuta digitale ufficiale che sarà emessa dalla Reserve Bank of India” La RBI ha detto in precedenza che sta lavorando su una rupia digitale che prevede di lanciare in fasi.

Il governo indiano non ha reso pubblico il contenuto del progetto di legge sulle criptovalute, che ha portato a molte speculazioni sul fatto che il governo vieterà le criptovalute, come bitcoin ed ether, o fornirà un quadro normativo per loro.

Tag in questa storia

cripto divieto, cripto legge, Crypto regolamento, India, indiano cripto divieto, indiano cripto regolamento, governo indiano, cripto legalità, cripto scambi legalità, cripto trading legalità, lok sabha, parlamento

Cosa ne pensi delle risposte del governo indiano? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Bank of England Governor Worried About Bitcoin Being Legal Tender in El Salvador

Thailand Plans to Become 'Crypto-Positive Society' — Governor Says 'Crypto Is the Future'

Image Credits: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons

Disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non è un’offerta diretta o una sollecitazione di un’offerta di acquisto o vendita, o una raccomandazione o approvazione di qualsiasi prodotto, servizio o società. Bitcoin.com non fornisce consigli di investimento, fiscali, legali o contabili. Né l’azienda né l’autore sono responsabili, direttamente o indirettamente, per qualsiasi danno o perdita causata o presunta causata da o in connessione con l’uso o l’affidamento su qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.