Il lusso piange la scomparsa del direttore artistico di Louis Vuitton, Virgil Abloh

Virgil Abloh, lo stilista pioniere che ha rivoluzionato la casa di Louis Vuitton e fondato la popolarissima etichetta streetwear Off-White, è morto a 41 anni, a causa di una rara e aggressiva forma di cancro, l’angiosarcoma cardiaco.

LVMH ha annunciato la notizia della sua scomparsa in un tweet: “LVMH, Louis Vuitton e Off-White sono devastati nell’annunciare la scomparsa di Virgil Abloh domenica 28 novembre, a causa di un cancro che stava combattendo privatamente da diversi anni” Bernard Arnault, presidente e amministratore delegato di LVMH ha aggiunto “Siamo tutti scioccati dopo questa terribile notizia. Virgil non era solo un designer geniale, un visionario, era anche un uomo con una bella anima e una grande saggezza”

Ma forse, è stato il caporedattore di Vogue britannico, Edward Enninful, che ha catturato ciò che ha reso le creazioni di Abloh e l’influenza così rispettata e ammirata, affermando via Instagram: “Famosamente prolifico, ha sempre lavorato per una causa più grande della sua illustre carriera: aprire le porte dell’arte e della moda alle generazioni future, in modo che loro – a differenza di lui – crescessero in un mondo creativo con persone in cui specchiarsi”

Il leggendario designer, un tempo salutato come il Karl Lagerfeld della sua generazione, era noto per la sua feroce etica del lavoro e il suo approccio con i piedi per terra. Ha notoriamente iniziato la sua carriera nell’industria del lusso con uno stage del tipo “caffè e fotocopie” nel 2009 da Fendi a Roma.

Tuttavia, non è passato molto tempo prima che la sua visione prendesse d’assalto l’industria della moda. Il lavoro di Abloh e la sua capacità di connettersi con una generazione emergente di consumatori è in gran parte responsabile di aver portato l’industria in una nuova era, e di aver confuso le linee tra la cultura popolare e il lusso. A livello globale, la visione di Abloh si è collegata con nuovi mercati. Off-White è stato un giocatore chiave nell’alimentare l’ascesa dello streetwear in Cina, mentre Louis Vuitton ha sperimentato un’impennata di popolarità sotto la sua direzione.

L’improvvisa perdita di un talento come Virgil Abloh va oltre la sostituzione di un designer e collaboratore multi-talento – è la perdita di una visione unica che avrebbe influenzato e cambiato la moda per una generazione ancora a venire.