Instagram sta “esplorando gli NFT” per “renderli più accessibili a un pubblico più ampio”, dice il CEO

Instagram Is 'Exploring NFTs' to 'Make Them More Accessible to a Wider Audience,' Says CEO

Secondo il CEO di Instagram, Adam Mosseri, l’applicazione dei social media sta esaminando la tecnologia dei token non fungibili (NFT). Durante una sessione ask-me-anything (AMA) su Instagram, Mosseri ha detto che la società vuole rendere gli NFT “più accessibili a un pubblico più ampio”.

CEO di Instagram: “Stiamo sicuramente esplorando attivamente gli NFT”

Dopo che la società madre Facebook si è trasformata in Meta, il CEO di Instagram Adam Mosseri ha discusso la tecnologia NFT sabato. La storia di Instagram faceva parte di una serie di domande AMA rivolte al dirigente principale della società. Quando gli è stato chiesto il suo pensiero sull’integrazione di NFT con Instagram, Mosseri ha spiegato che la società stava esaminando l’idea.

“Niente da annunciare ancora, ma stiamo sicuramente esplorando attivamente gli NFT e come possiamo renderli più accessibili a un pubblico più ampio”, ha elaborato Mosseri. “Penso che sia un posto interessante dove possiamo giocare, e anche un modo per aiutare i creatori”, ha aggiunto il CEO di Instagram.

Presunte caratteristiche di Instagram NFT e la settimana dei creatori

Mosseri non è andato oltre nella sua storia di Instagram e il CEO non ha menzionato alcuna specifica sull’azienda che aggiunge il supporto NFT. Verso la fine di maggio, Instagram ha ospitato la sua prima “Creator Week” annuale che ha messo in mostra i token non fungibili e i creatori NFT. A luglio, lo sviluppatore di software Alessandro Paluzzi ha condiviso gli screenshot dei presunti piani di Instagram per incorporare gli NFT.

#Instagram sta lavorando su Collectibles 👀 pic.twitter.com/OQLFaWSAid

– Alessandro Paluzzi (@alex193a) 21 giugno 2021

Inoltre, Paluzzi ha anche condiviso una presunta funzione trapelata che permette agli utenti di Instagram di fare offerte su oggetti da collezione NFT all’interno dell’app. Lo sviluppatore ha anche spiegato all’epoca che Instagram avrebbe probabilmente supportato il progetto blockchain Novi di Facebook e l’asset cripto nativo. Instagram e Facebook non sono le uniche piattaforme di social media ad esplorare la blockchain come Twitter ha lanciato una funzione di ribaltamento BTC alla fine di settembre e ha detto che stava esplorando l’autenticazione NFT.

Oltre a dire che Instagram stava “esplorando gli NFT” e cercando di scalare ad un “pubblico più ampio”, proprio come il suo genitore Facebook, Instagram è piuttosto riservato su tali caratteristiche. Tre giorni fa, Polygon e la società di venture capital Seven Seven Six del co-fondatore di Reddit Alexis Ohanian hanno annunciato la creazione di un fondo di 200 milioni di dollari per sostenere i social media legati alla tecnologia Web3 e blockchain.

Tag in questa storia

Adam Mosseri, Alessandro Paluzzi, Blockchain, Crypto, esplorare blockchain, Facebook, Instagram, Instagram CEO, Instagram Creator Week, Instagram NFT, nft, NFT Instagram, NFTs, Non-fungible Token, Reddit, Reddit co-fondatore, Social Media, piattaforma di social media, Twitter

Cosa ne pensi del CEO di Instagram Adam Mosseri che parla di NFT questo fine settimana? Fateci sapere cosa ne pensate di questo argomento nella sezione commenti qui sotto.

Instagram sta "esplorando gli NFT" per "renderli più accessibili a un pubblico più ampio", dice il CEO 1

Jamie Redman

Jamie Redman è il News Lead di Bitcoin.com News e un giornalista tecnico finanziario che vive in Florida. Redman è un membro attivo della comunità delle criptovalute dal 2011. Ha una passione per Bitcoin, il codice open-source e le applicazioni decentralizzate. Da settembre 2015, Redman ha scritto più di 4.900 articoli per Bitcoin.com News sui protocolli dirompenti che emergono oggi.

Crypto.com Signs Multi-Year Deal With LA's Angel City Football Club

Russians Have Invested Over  Billion in Cryptocurrency, Lawmaker Reveals

Image Credits: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons

Disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non è un’offerta diretta o una sollecitazione di un’offerta di acquisto o vendita, o una raccomandazione o approvazione di qualsiasi prodotto, servizio o società. Bitcoin.com non fornisce consigli di investimento, fiscali, legali o contabili. Né l’azienda né l’autore sono responsabili, direttamente o indirettamente, per qualsiasi danno o perdita causata o presunta causata da o in connessione con l’uso o l’affidamento a qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.