Jack Dorsey e Elon Musk sollevano preoccupazioni su Web3 mentre cresce lo scetticismo sulla proprietà

Jack Dorsey and Elon Musk Raise Concerns Over Web3 as Skepticism About Ownership Grows

L’ex CEO di Twitter Jack Dorsey ha acceso un dibattito su web3 dopo che il CEO di Tesla Elon Musk lo ha criticato. Dorsey ha messo in guardia dai rischi della centralizzazione, sottolineando che web3 è di proprietà dei venture capitalist (VC), nascondendosi sotto la premessa della decentralizzazione. “Sono preoccupato di vedere “l’industria” essere distratta con falsi pretesti quando potremmo tutti lavorare su cose che hanno la possibilità di risolvere i problemi reali”, ha scritto Dorsey.

Jack Dorsey dice che Web3 è di proprietà di VC, dice a Elon Musk che “è da qualche parte tra la A e la Z”

Jack Dorsey e il CEO di Tesla Elon Musk hanno sollevato preoccupazioni su Web3 questa settimana. Dorsey ha avvertito lunedì: “Tu non possiedi ‘web3’ I VC e i loro LP lo fanno. Non sfuggirà mai ai loro incentivi. Alla fine è un’entità centralizzata con un’etichetta diversa. Sappiate a cosa andate incontro”

Jack Dorsey e Elon Musk sollevano preoccupazioni su Web3 mentre cresce lo scetticismo sulla proprietà

Il suo commento segue il tweet di Musk del giorno prima in cui affermava che web3 “sembra più una parola d’ordine di marketing che una realtà in questo momento” Il capo di Tesla ha ulteriormente twittato, chiedendo: “Qualcuno ha visto web3? Non riesco a trovarlo” Dorsey ha risposto: “È da qualche parte tra la a e la z”.

Jack Dorsey e Elon Musk sollevano preoccupazioni su Web3 mentre cresce lo scetticismo sulla proprietà

Mentre Dorsey non ha specificato a quale azienda si stava riferendo, molte persone su Twitter hanno indovinato che stava parlando della società di venture capital Andreessen Horowitz (nota anche come A16z), che ha spinto pesantemente web3. “Come il più grande investitore nello spazio, sappiamo web3-ma capiamo anche il servizio pubblico”, afferma il sito web di A16z.

Alcune persone hanno condiviso lo scetticismo di Dorsey sulle società di venture capital. Cory Klippsten, fondatore di Swan Bitcoin, ha commentato: “Jack sa esattamente l’enorme truffa che A16z sta perpetrando” Un altro utente di Twitter ha descritto: “Questo tweet si riferisce ai loschi progetti crittografici finanziati dalla società di VC A16z (Andreessen Horowitz) della Silicon Valley. Stanno creando monete come solana e poi usano il loro infinito capitale per commercializzarle, esplodere in market cap e poi scaricare le monete su persone ignare”

Web3 e Twitter

Balaji Srinivasan, un partner generale di A16z che è stato il CTO del crypto exchange Coinbase, non è d’accordo con Dorsey e ha portato Twitter come esempio. Ha scritto: “Twitter ha iniziato come un protocollo, l’ala del partito della libertà di parola. Poi gli incentivi aziendali e politici hanno portato alla deplorazione e alla censura. Web3 offre la possibilità, non la garanzia, di qualcosa di meglio”

Dorsey ha risposto: “Tutto falso. Twitter ha iniziato come una società. Ha avuto incentivi aziendali dal primo giorno. Sta cercando di compensarli, e lo farà, attraverso Bluesky” Ha elaborato:

‘Web3′ ha gli stessi incentivi aziendali, ma li nasconde sotto la “decentralizzazione” E’ letteralmente una diversa struttura del tavolo dei cap.

L’ex CEO di Twitter, che è ancora il CEO di Block Inc, ex Square Inc, ha anche chiarito martedì che non ha nulla a che fare con web3 e non è mai stato interessato ad esso nonostante alcuni articoli di notizie che suggeriscono il contrario. Ha twittato: “Non ho nulla a che fare con ‘web3’ WSJ e altri hanno bisogno di nomi e foto per generare click”.

Si accende il dibattito su Web3

Molte persone hanno partecipato alla discussione su web3 su Twitter in risposta ai tweet di Dorsey. Alcuni sono d’accordo con Dorsey, tra cui Alex Thorn, capo della Firmwide Research di Galaxy Digital, che ha twittato:

Jack ha ragione che molti progetti web3 hanno problemi di proprietà.

Thorn ha continuato: “Questo è molto visibile con le catene L1 più recenti, le cui forniture sono molto più centralizzate di quelle dell’era ICO (per non parlare di bitcoin). Difficile vedere come le forniture (e la governance) di queste monete si decentralizzano nel tempo”

Alexander Leishman, CEO di River Financial, ha scritto: “Jack ha capito. Web3 continuerà a fare un sacco di $$, ma non illudetevi”

Tuttavia, alcune persone non sono d’accordo con Dorsey in una certa misura. I fondatori del crypto exchange Gemini, i gemelli Winklevoss, si sono uniti alla conversazione. Tyler Winklevoss ha sottolineato che Dorsey ha venduto il suo primo tweet in assoluto come token non fungibile (NFT) per oltre 2,9 milioni di dollari. “Portato a voi da web3”, ha scritto. Suo fratello, Cameron Winklevoss, ha notato:

Se web2 potesse darti la proprietà dei tuoi dati e della tua privacy, web2 ti avrebbe dato la proprietà dei tuoi dati e della tua privacy. Web3 ha almeno una possibilità.

Chris Dixon, un partner di A16z, ha argomentato: “In web3, tutto il codice, i dati e la proprietà sono open source. Leggetelo e decidete voi stessi. I VC (compresa A16z) ne possiedono molto poco”.

‘Sono preoccupato di vedere l’industria essere distratta con falsi pretesti’

Dorsey ha spiegato in un altro tweet: “Sono preoccupato di vedere ‘l’industria’ essere distratta con falsi pretesti quando potremmo tutti lavorare su cose che hanno la possibilità di risolvere i problemi reali” Ha sottolineato che “I VC sono il problema” e “non le persone”.

Ajit Tripathi, CFA e capo del business istituzionale di Aave, ha commentato:

Jack sta indicando un rischio che dovremmo riconoscere. Potrebbe non essere quello che vogliamo sentire, ma il rischio di centralizzazione economica di proprietà web3 di primo piano è molto reale.

Dorsey ha risposto con “Esattamente”.

Secondo Dorsey, è stato successivamente bloccato su Twitter da Marc Andreessen, co-fondatore di Andreessen Horowitz, che ora è un enorme investitore in startup web3. L’ex capo di Twitter ha scritto:

Sono ufficialmente bandito da web3.

Tag in questa storia

A16Z, Andreessen Horowitz, Elon Musk, elon musk web3, Jack Dorsey, jack dorsey elon musk, jack dorsey web3, Metaverse, Web3, Web3 centralizzazione, web3 dibattito, web3 decentralizzazione, web3 proprietà

Sei d’accordo con Jack Dorsey e Elon Musk su web3? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Jack Dorsey e Elon Musk sollevano preoccupazioni su Web3 mentre cresce lo scetticismo sulla proprietà 1

Kevin Helms

Studente di economia austriaca, Kevin ha scoperto Bitcoin nel 2011 e da allora è un evangelista. I suoi interessi riguardano la sicurezza di Bitcoin, i sistemi open-source, gli effetti di rete e l’intersezione tra economia e crittografia.

Pakistanis Own  Billion in Crypto, Report Reveals

Dubai to Create Crypto Zone, Binance Joins Effort

Image Credits: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons

Disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non è un’offerta diretta o una sollecitazione di un’offerta di acquisto o vendita, o una raccomandazione o approvazione di qualsiasi prodotto, servizio o società. Bitcoin.com non fornisce consigli di investimento, fiscali, legali o contabili. Né l’azienda né l’autore sono responsabili, direttamente o indirettamente, per qualsiasi danno o perdita causata o presunta causata da o in connessione con l’uso o l’affidamento a qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.