02.03.2021     Commenti disabilitati su Glamour, strass e paillettes al 'disco'show di Etam
 

Glamour, strass e paillettes al 'disco'show di Etam

Etam ha tenuto la sua sfilata annuale durante la settimana della moda di Parigi. Per…


Etam ha tenuto la sua sfilata annuale durante la settimana della moda di Parigi. Per la tredicesima edizione, la marca ha voluto mostrare il lato nascosto dell’industria, dai segreti della fabbricazione all’effervescenza dello stare dietro le quinte, in un’enclave importante: all’aperto, intorno al suo fiore all’occhiello, situato al 16 di rue Halévy, un sito protetto classificato come monumento storico.

Trasformato per l’occasione, il negozio ha mostrato a 400 ospiti i preparativi e alcuni dei dietro le quinte. Un cenno a questa vetrina di volumi spettacolari, rivista sotto l’occhio vigile dell’architetto olandese Winy Maas nel 2018, che è stata anche goduta da 800.000 spettatori attraverso il canale francese W9 e più di 130.000 su Etam.com e Instagram. La portata globale dell’evento sui social network del marchio ha raggiunto più di 9,3 milioni di persone.

La collezione, pensata e creata intorno alla festa, ha rivelato silhouette sotto l’influenza di un’atmosfera da discoteca. Gli stilisti di Etam sono stati ispirati dall’effervescenza creativa dei ritmi inebrianti e dell’esuberanza dell’epoca. Per l’occasione, hanno scavato negli archivi del marchio per recuperare alcuni pezzi iconici degli ultimi decenni. Collector’s Edition, una capsule in edizione limitata che traspone brillantemente l’estetica originale del marchio dagli anni ’70 agli anni ’90 e oltre, è ora in vendita sul sito del marchio e nei negozi.

La sfilata è iniziata con il tema ‘Fashion Party’, tra eleganza innata e provocazione presunta, il bianco e il nero si scontrano in un sensuale duello couture. Materiali a contrasto, pizzi e disossature a vista, silhouette strutturate arricchite da corsetti. Un gioco di grafica dove camicie bianche XXL sono sovrapposte a bustiers ridisegnati, punteggiati da tocchi di pelle e vinile. Una ridefinizione dei confini per celebrare la moda e le sue infinite possibilità. Poi è stato il turno del lato più sportivo, con un torrente di silhouette con colori esplosivi e linee dinamiche. Ispirazione anni ’80, dettagli olografici in microfibra scolpita e tulle trasparente: i flash della passerella offrono una doppia interpretazione che esplora l’intensità dei colori.

La terza parte della sfilata era il ‘Garden Party’: un simbolo di elevata femminilità e un elogio alla voluttà. Qui, il rosa è presentato in una tavolozza di sfumature irresistibili. Ricordando un giardino estivo con ispirazioni poetiche, i materiali sono ariosi e intrisi di una leggera sensualità. Per sublimare le curve del corpo, il minimalismo dei dettagli sottolinea volumi inediti. Una vera parentesi retro-paradise, occhiali magici per vedere la vita in rosa.

Sunset Party’ è arrivato nello spirito degli anni settanta. Le silhouette danno il posto d’onore allo stile hippie chic. Ti indirizza verso Ibiza, feste imperdibili, tramonti stravaganti e pronunciati look vintage. Elaborati drappeggi, a volte annodati, a volte slegati, enfatizzando e lusingando la delicatezza delle curve ad un livello stranamente rilassato. Stampe tie-dye, treni colorati, scollature vertiginose, moderne e senza sforzo. Una festa che è stata completata con lo spirito ‘Disco Queen’. Una pioggia di strass e esplosioni di glitter in tagli inaspettati. Frange esuberanti: cristalli da festa su tutti i capi. Una celebrazione.


Victor
L'autore: Victor

Ciao, mi chiamo Victor. Sono giornalista da circa 8 anni. Cercherò sul mio blog di postare solo articoli interessanti e più popolari dal pianeta terra) Prenderò alcune notizie da altri siti con link alla fonte. Se non volete che l'articolo sia sul sito - scrivetemi.

Victor
Ciao, mi chiamo Victor. Sono giornalista da circa 8 anni. Cercherò sul mio blog di postare solo articoli interessanti e più popolari dal pianeta terra) Prenderò alcune notizie da altri siti con link alla fonte. Se non volete che l'articolo sia sul sito - scrivetemi.