Truffatore di criptovalute arrestato a Bangkok dopo essere fuggito con 500 milioni di Baht

Crypto Scammer Arrested in Thailand After Fleeing With 500 Million Baht

Un uomo presumibilmente dietro una truffa di investimento in criptovaluta è stato arrestato a Bangkok, Thailandia. Ha attirato le persone a investire nel suo schema fraudolento di criptovalute promettendo alti rendimenti, dicendo agli investitori che potevano guadagnare un ritorno del 400% investendo in soli 200 giorni.

Presunto truffatore di criptovalute arrestato a Bangkok

Un uomo di 50 anni che ha presumibilmente truffato gli investitori thailandesi e stranieri di criptovalute è stato arrestato sabato a Bangkok, Thailandia. Ha cercato di fuggire con oltre 500 milioni di baht (15 milioni di dollari), ha riferito il Bangkok Post.

Il maggior generale Montri Thetkhan, comandante della Divisione di soppressione del crimine (CSD), ha detto che Mana Jumuang, insieme ai suoi complici thailandesi e vietnamiti, ha presumibilmente colluso per truffare gli investitori nel 2018 e 2019.

Ha dettagliato che Jumuang ha affermato di essere un guru delle criptovalute, ingannando gli investitori a investire in Onecoin promettendo alti rendimenti. Il capo del CSD ha notato che il sospetto ha detto agli investitori che potevano investire e guadagnare un ritorno del 400% in soli 200 giorni.

Inoltre, lui e i suoi co-cospiratori hanno affermato di gestire negozi per vendere beni su una piattaforma di trading per Onecoin, tra cui case, auto, terreni, oro, integratori alimentari, prodotti cosmetici e vestiti.

Non è chiaro se lo schema cripto fraudolento di Jumuang sia effettivamente collegato al famigerato schema Onecoin Ponzi fondato dalla “Cryptoqueen” Ruja Ignatova. Si dice che lo schema abbia portato circa 4 miliardi di dollari in tutto il mondo. La maggior parte dei leader dello schema Onecoin sono ora scomparsi o sono stati arrestati. Ruja Ignatova è scomparsa nel 2017.

Secondo le autorità thailandesi, Jumuang inizialmente pagava dividendi agli investitori. Tuttavia, quando l’importo totale dell’investimento ha raggiunto i 500 milioni di baht mentre il numero di investitori continuava a crescere, lui e i suoi co-cospiratori non potevano essere contattati.

Le vittime hanno successivamente presentato denunce alla polizia in diverse stazioni, ed è stato emesso un mandato di arresto per Jumuang. È stato arrestato nel maggio 2019 ma è stato rilasciato su cauzione. In seguito ha saltato la cauzione ed è stato emesso un altro mandato d’arresto per lui. Secondo i media locali, Jumuang ha più di 14 mandati di arresto. È sfuggito alla legge per vivere in una casa a Bangkok dove è stato arrestato sabato.

Cosa pensi di questo caso? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Truffatore di criptovalute arrestato a Bangkok dopo essere fuggito con 500 milioni di Baht 1

Kevin Helms

Studente di economia austriaca, Kevin ha scoperto Bitcoin nel 2011 e da allora è un evangelista. I suoi interessi riguardano la sicurezza di Bitcoin, i sistemi open-source, gli effetti di rete e l’intersezione tra economia e crittografia.

Crypto Exchange Binance Receives Approval in Bahrain — Plans to Become Regulated, Centralized Worldwide

India's Swadeshi Jagran Manch Calls for Outright Ban on Cryptocurrency

Image Credits: Shutterstock, Pixabay, Wiki Commons

Disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non è un’offerta diretta o una sollecitazione di un’offerta di acquisto o vendita, o una raccomandazione o approvazione di qualsiasi prodotto, servizio o società. Bitcoin.com non fornisce consigli di investimento, fiscali, legali o contabili. Né l’azienda né l’autore sono responsabili, direttamente o indirettamente, per qualsiasi danno o perdita causata o presunta causata da o in connessione con l’uso o l’affidamento a qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.